Geografie di Comisso Cronaca di un viaggio letterario

4 novembre 2019 | Ore 17.30

di Nicola De Cilia

a cura di Maria Gregorio

Ronzani Editore, 2019

Saluti

Sandro Boscaini

Vice Presidente della Fondazione
Masi

Daniela Brunelli

Presidente della Società
Letteraria di Verona

Giuseppe Cantele

Ronzani Editore

Dialogano con l’autore

Maria Gregorio

Curatrice del volume

Francesco Vallerani

Docente di Geografia
culturale, Università Ca’ Foscari Venezia

Daniele Marcassa

Autore documentarista

La Società Letteraria di Verona ringrazia la Fondazione Masi per aver accettato di essere presente a questo evento in testimonianza del proprio costante impegno per la valorizzazione culturale del territorio

Il viaggio letterario di Nicola De Cilia è simile al vagabondare caro ai romantici, ma porta in sé anche qualcosa di corsaro. Al modo dei naviganti, che avanzano saggiando punte, isole, promontori, si basa sull'antica concezione per cui s'impara più per vie traverse che non per la via breve. Deviazioni improvvise, scarti, sentieri poco battuti o perfino interrotti riservano sorprese smaglianti.

Così anche in questa cronaca di viaggio
sulle orme di Giovanni Comisso: scrittore legato come pochi altri alle terre
dove è vissuto, da lui filtrate attraverso lo sguardo, ma anche i pori della
pelle, l'udito, gli odori, il gusto, in una sorta di fotosintesi tra emozioni,
natura, eros. Un'osmosi perenne che coinvolge corpo, mente, luoghi,
consumandosi nella creazione del panorama dentro alle pupille dei suoi
occhi
. La pianura trevigiana e il Piave, innanzi tutto, quindi il Friuli
nell'esperienza di guerra, poi Fiume e Chioggia, fino alla lunga sosta nella
‘sua' casa di campagna, a Zero Branco; sosta inframmezzata da lunghi viaggi in
altre terre, lontane e vicine. Queste, le ‘geografie' qui restituite in una
sorta di scrittura a specchio – da e verso Giovanni Comisso – e così pure nelle
fotografie che la intervallano, partecipi. Passo dopo passo, il lavoro degli occhi
e il vigile ascolto del ‘sonoro interno' divengono scoperta e conoscenza – non
da ultimo, di sé.

Nicola De Cilia  è autore di numerosi libri e articoli. In
particolare, nel 2017 ha curato per le edizioni dell’asino

un’antologia di
scritti di Giovanni Comisso, Viaggi
nell'Italia perduta
. Nel 2018, ha pubblicato con Ronzani Editore la
raccolta di saggi Saturnini, malinconici, un po' deliranti. Incontri in
terra veneta.

Maria Gregorio si occupa di musei letterari nell'International Committee for
Literary and Composers’ Museumsdi
ICOM. Nel 2016 ha curato per le Edizioni Antiga il volume I lembi dei ricordi. Ri(n)tracciare il
paesaggio di Goffredo Parise
, pubblicato da Antiga Edizioni
per conto della Società Letteraria di Verona.

........ ...... .... .. ........... .....