Tags

No tags :(


presso Sala Montanari

 

Presentazione della rivista

LETTERa n. 5/2015  

RE MIDA A WALL STREET
DEBITO, DESIDERIO, DISTRUZIONE TRA PSICOANALISI,
ECONOMIA E FILOSOFIA

 

Saluti
Daniela Brunelli
, Presidente Società Letteraria di Verona


Intervengono alcuni degli autori

Silvia Lippi, Espace Analytique-Parigi, ALI-Milano
Riccardo Panattoni
, Università di Verona
Gianluca Solla
, Università di Verona

Coordina il curatore del volume
Federico Leoni , Università di Verona, ALI-Milano

 

Due emblemi si incontrano nelle pagine di questo quinto numero di LETTERa. Re Mida, una figura mitica del desiderio, il re greco che innalza il suo oggetto fino a renderlo così scintillante, così perfetto da risultare irraggiungibile, mortale. Wall Street, sede della Borsa newyorkese, emblema della finanza globale che oggi sembra tutto divorare e ritradurre nei suoi segni inafferrabili. Mida è il presente sospeso, il cibo immortalato nel metallo più prezioso, il corpo rinviato alla sua apparizione più eterna e impossibile. Wall Street è il presente rinviato, l’esistenza ritradotta in un “pagherò” irraggiungibile, il valore delle cose rimandato al valore inafferrabile di un segno di un segno di un segno…
Al fondo dell’una e dell’altra figura, comune al dramma di Re Mida e all’arena quotidiana di Wall Street, l’enigma stesso dell’umano, la natura ambigua del suo desiderio, il suo verso voler godere delle cose e della vita ma anche allo stesso tempo il suo desiderare sempre e soltanto i segni più o meno vuoti delle cose, i significanti più o meno infondati di quella vita stessa. Enigma comune alla psicoanalisi e all’economia, le due discipline convocate in questo numero di LETTERa a tessere un dialogo inedito e illuminante, ma anche alla sociologia, all’antropologia, alla letteratura, alla filosofia, i cui contributi arricchiscono queste pagine di rimandi e percorsi ulteriori.

L’incontro sarà trasmesso in diretta audio streaming http://www.societaletteraria.it/streaming/